Skip to content Skip to footer

Lettera del Vescovo Roberto alla comunità diocesana di Ales-Terralba

ALLE COMUNITÀ PARROCCHIALI DELLA DIOCESI DI ALES-TERRALBA

Ai cristiani, presbiteri, diaconi, religiosi e religiose, 

uomini e donne, della Diocesi di Ales-Terralba.

 

Il Signore vi dia Pace!

Il 4 maggio scorso, come ormai vi è noto, il Santo Padre Francesco mi ha nominato Arcivescovo di Oristano lasciandomi al pari tempo Amministratore Apostolico di Ales-Terralba. Ho accolto la nomina del Santo Padre ad Arcivescovo di Oristano in spirito di obbedienza al Successore di Pietro, come già avevo accolto tre anni fa la nomina a Vescovo di Ales-Terralba.

In questi tre anni di ministero ho imparato a conoscere e amare la nostra Diocesi; ora con lo stesso spirito desidero impegnare le mie forze per l’Arcidiocesi di Oristano e, al tempo stesso, continuare a servire la cara Diocesi di Ales-Terralba, così come mi chiede il Santo Padre.

Perché possa svolgere questo servizio per il bene della Chiesa, oso chiedere a tutti voi viva collaborazione: ai presbiteri, ai diaconi, ai religiosi e alle religiose, ai laici, uomini e donne.

La presenza e prossimità del Vescovo è certamente importante per la Chiesa diocesana, come la Visita Pastorale già avviata da circa un anno mi ha fatto constatare; al tempo stesso sono convinto che la prossimità del Vescovo si realizza anche e soprattutto nella prossimità che i parroci e gli altri sacerdoti manifestano quotidianamente.

Invito pertanto i presbiteri a rinnovare il loro sforzo e la loro disponibilità per essere vicini alla gente offrendo ascolto, tempo di dialogo, accompagnamento che, insieme ai momenti di presenza del Vescovo, costituiranno un momento significativo per la crescita della comunità cristiana.

Assicuro a tutti la mia preghiera e benedizione!

Lascia un commento

0/100

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

[yikes-mailchimp form="1"]